Skip universal navigation

New York State Universal header

Skip to main content

Aliquote per imposta sulle vendite, supplementi d’imposta e altre tasse (Sales tax rates, additional sales taxes, and fees)

Tax Bulletin ST-825-ITA (TB-ST-825-ITA)

Printer-Friendly Version (PDF) Issue Date: Updated June 13, 2014

Introduzione 

Le attività commerciali tenute alla riscossione dell’imposta sulle vendite devono conoscere le aliquote esatte da applicare a tutte le vendite di beni e servizi imponibili. 

Questo bollettino fornisce chiarimenti sui seguenti argomenti: 

  • come identificare le aliquote esatte e calcolare l’imposta dovuta,
  • codici di identificazione della giurisdizione e variazioni delle aliquote, e
  • altre imposte e tasse sulle vendite. 

Come identificare le aliquote e calcolare l’imposta sulle vendite 

Per determinare l’importo totale dell’imposta sulle vendite dovuta su una vendita, moltiplicate l’importo della vendita imponibile per l’aliquota statale e locale combinata relativa all’imposta sulle vendite e, ove applicabile, all’ulteriore aliquota del Distretto dei trasporti metropolitani extraurbani (Metropolitan Commuter Transportation District, MCTD). Arrotondate l’importo dell’imposta dovuta al centesimo maggiore o minore più vicino. 

L’aliquota combinata è composta dall’aliquota statale (attualmente 4%) sommata all’aliquota dell’imposta locale sulle vendite applicata a livello municipale, di contea o distretto scolastico (più l’aliquota MCTD, ove applicabile). La giurisdizione (località) in cui avviene la cessione del bene determina in genere l’aliquota locale. Il luogo di consegna corrisponde al luogo in cui il titolo di proprietà e/o il possesso del bene viene trasferito dal venditore all’acquirente. L’aliquota locale applicata ai servizi è quella in vigore nella giurisdizione in cui viene erogato il servizio o in cui viene consegnato il bene oggetto della prestazione del servizio. L’aliquota locale applicata ai canoni di locazione e alle tariffe di ingresso a strutture ricreative corrisponde all’aliquota in vigore nella giurisdizione in cui è situato l’hotel o la struttura ricreativa. 

Un ulteriore 0,375% dell’imposta sulle vendite si applica alle vendite imponibili nell’MCTD. La Città di New York e le contee di Dutchess, Nassau, Orange, Putnam, Rockland, Suffolk e Westchester sono incluse in questo distretto. Le stesse regole che definiscono la giurisdizione per la tassazione locale (di cui sopra) vengono utilizzate per determinare se per una vendita imponibile deve essere aggiunta l’aliquota MCTD. 

L’imposta sulle vendite di veicoli a motore, quali automobili, autocarri, alcune imbarcazioni, rimorchi per imbarcazioni, veicoli da diporto e motocicli, si calcola utilizzando l’aliquota in vigore nella giurisdizione in cui il proprietario del veicolo è residente. Si tratta in genere dell’indirizzo della persona a nome della quale il veicolo viene immatricolato. 

Si applicano regole speciali anche per i fioristi che vendono fiori avvalendosi del servizio di trasmissione dell’ordine e consegna a domicilio. In questo tipo di servizi un cliente effettua un ordine di fiori in uno stato o giurisdizione e le informazioni relative all’ordine vengono inoltrate al fiorista più vicino all’indirizzo di consegna in un’altra giurisdizione, il quale di fatto evade l’ordine. In questi casi l’imposta sulle vendite si calcola in base a dove viene effettuato l’ordine e non al luogo in cui i fiori vengono effettivamente consegnati. Per maggiori informazioni vedere il Bollettino fiscal Fioristi: vendite di fiori (Florists: sales of flowers) (TB-ST-277)

Esempio: La sig.ra L vive nella contea di Saratoga e si reca in un grande magazzino della contea di Albany per acquistare un nuovo televisore. L’imposta sulle vendite dovuta è basata sull’aliquota statale e locale combinata in vigore nella contea di Albany in quanto luogo in cui la sig.ra L acquisisce la proprietà e il possesso del televisore, nonostante l’apparecchio verrà poi utilizzato a casa sua nella contea di Saratoga. 

Esempio: Il sig. W vive nella contea di Dutchess, ma lavora a White Plains nella contea di Westchester. Durante la pausa pranzo porta l’auto in un’autofficina lì vicino per cambiare l’olio. L’imposta sulle vendite riscossa dall’autofficina si baserà sull’aliquota combinata formata dall’aliquota statale, unita a quella della contea di Westchester e della città di White Plains e alle aliquote MCTD in vigore nel luogo in cui l’uomo torna in possesso dell’auto oggetto della manutenzione. Se l’autofficina gli avesse consegnato l’auto nella contea di Dutchess, si sarebbe dovuta applicare l’aliquota della contea di Dutchess anziché quelle della contea di Westchester e di White Plains. L’aliquota MCTD sarebbe comunque rimasta poiché la contea di Dutchess si trova nell’MCTD. 

Esempio: La sig.ra B fa acquisti su Internet e ordina una teiera da un negozio al dettaglio online. La teiera le verrà consegnata presso la sua abitazione nella contea di Erie. L’acquisto della signora B sarà soggetto all’imposta sulle vendite all’aliquota combinata formata dall’aliquota statale e da quella della contea di Erie, poiché questo è il luogo in cui le viene recapitata la teiera.  

Per individuare le aliquote dell’imposta sulle vendite statali e locali combinate avete a disposizione due strumenti: 

Vi mettiamo a disposizione questi strumenti per comodità, come aiuto per la riscossione dell’imposta sulle vendite. Tuttavia, è vostra responsabilità come attività commerciale tenuta alla riscossione dell’imposta, accertarvi che l’aliquota e il codice di identificazione della giurisdizione siano corretti in sede di riscossione, rendicontazione e versamento dell’imposta sulle vendite. 

Per maggiori informazioni sul calcolo dell’imposta sulle vendite dovuta, vedere il Bollettino fiscal Entrata imponibile (Taxable receipt) (TB-ST-860)

Codici di identificazione della giurisdizione e variazioni delle aliquote 

In sede di presentazione della dichiarazione ai fini dell’imposta sulle vendite e sul consumo, è necessario riportare l’imposta sulle vendite riscossa separatamente per ciascuna giurisdizione. Per garantire una corretta rappresentazione contabile delle imposte riscosse, l’Agenzia delle Entrate (Tax Department) ha assegnato uno specifico codice di identificazione dell’imposta dovuta a ciascuna giurisdizione locale. Se vi avvalete del sistema di presentazione telematica per l’imposta sulle vendite (Sales tax web file) o delle dichiarazioni relative all’imposta sulle vendite (sales tax returns) messe a disposizione dall’Agenzia delle Entrate per il periodo contabile oggetto della presentazione, avrete automaticamente a disposizione i codici e le aliquote esatte da applicare. 

Potete venire a conoscenza delle variazioni delle aliquote in vari modi: 

Servizio in abbonamento - Potete registrarvi per ricevere notifiche e-mail relative all’imposta sulle vendite, incluse le variazioni delle aliquote. Queste notifiche includono i link alle ultime versioni dei contenuti e delle pubblicazioni in cui sono riportati gli elenchi delle aliquote per località. 

Notifiche di variazione delle aliquote per località - Se siete registrati ai fini dell’imposta sulle vendite, provvederemo a informarvi di qualsiasi variazione dell’aliquota dell’imposta sulle vendite per ciascuna delle località per le quali nella dichiarazione avete dichiarato importi di imposta sulle vendite o imposta compensativa sul consumo. La notifica includerà un annuncio sintetico della variazione, unitamente a riferimenti a avvisi, pubblicazioni e memorandum (disponibili sul sito Web) in cui reperire informazioni dettagliate sulla variazione. La notifica della variazione dell’aliquota per la località conterrà una spiegazione dettagliata della variazione di un’aliquota locale, la data di decorrenza della variazione e tutte le specifiche istruzioni o variazioni della procedura di riscossione dell’imposta con l’aliquota variata, nonché ogni eventuale modifica degli obblighi di comunicazione. 

Istruzioni e moduli per l’imposta sulle vendite - Nelle istruzioni per la compilazione delle dichiarazioni e degli allegati (Schedule) relativi all’imposta sulle vendite è incluso un promemoria delle variazioni delle aliquote occorse nel trimestre d’imposta. 

Pubblicazioni relative all’imposta sulle vendite - Diverse pubblicazioni includono elenchi delle aliquote dell’imposta sulle vendite per giurisdizione. Trovate un elenco di queste pubblicazioni nella pagina dedicata alle pubblicazioni relative all’imposta sulle vendite sul nostro sito Web. Nella maggior parte dei casi, quando una pubblicazione viene aggiornata, provvediamo anche a informare le attività commerciali interessate. La notifica rinvia alla pubblicazione aggiornata pubblicata sul nostro sito Web. Per un elenco completo delle pubblicazioni, vedere anche il Bollettino fiscal Pubblicazioni sulle aliquote dell’imposta sulle vendite (Sales tax rate publications) (TB-ST-820)

Altre imposte e tasse sulle vendite 

Alcune attività commerciali potrebbero essere tenute a riscuotere una o più imposte sulle vendite aggiuntive tra quelle descritte di seguito. Queste imposte e tasse vanno riscosse e riversate con le stesse modalità delle imposte sulle vendite locali e statali. Le dichiarazioni e gli allegati per l’imposta sulle vendite contengono righe e codici identificativi specifici da utilizzare per dichiarare separatamente queste imposte e tasse aggiuntive da applicare alle vendite realizzate. 

Autonoleggio con conducente — Imposta statale speciale 

Lo Stato di New York applica un’imposta sulle vendite o sul consumo aggiuntiva esclusivamente statale del 6% sugli autonoleggi con conducente a breve termine per autovetture noleggiate nel territorio dello Stato di New York o noleggiate al di fuori dello stato per l’utilizzo all’interno dello Stato di New York. Con “noleggio a breve termine” si intende un periodo inferiore a un anno. Vedere N‑90-26, Imposta special sui servizi di autonoleggio con conducente (Special Tax on the Rental of Passenger Cars). 

Autonoleggio con conducente — Supplemento d’imposta speciale 

In aggiunta all’imposta statale del 6% sull’autonoleggio con conducente, viene applicato un supplemento d’imposta speciale del 5% su tutti gli autonoleggi con conducente per autovetture con consegna all’interno dell’MCTD o in cui l’autovettura viene noleggiata al di fuori dell’MCTD per un utilizzo all’interno dell’MCTD. Vedere

TSB‑M-09(6)S, Supplemento d’imposta speciale sui servizi di autonoleggio con conducente nel distretto dei trasporti metropolitani extraurbani (Special Supplemental Tax on the Rental of Passenger Cars Within the Metropolitan Commuter Transportation District).  

Servizi di informazione e intrattenimento erogati da fornitori di servizi di telecomunicazione 

Viene applicata un’imposta sulle vendite aggiuntiva del 5% sui servizi di informazione e intrattenimento erogati da fornitori di servizi di telecomunicazione, che il cliente riceve esclusivamente a mezzo audio (tramite, ad esempio, numeri telefonici con prefisso 800 o 900). Vedere N‑93-20, Incremento dell’aliquota applicabile per servizi di intrattenimento e informazione forniti tramite telefonia o SMS (Increase in Tax Rate Applicable to Entertainment and Information Services Provided by Means of Telephony and Telegraphy). 

Servizi di parcheggio venduti nella Città di New York  

Le tariffe per i servizi di parcheggio nella Città di New York sono soggette all’imposta statale del 4%, all’imposta locale della Città di New York del 6% e all’imposta dello 0,375% del Distretto dei trasporti metropolitani extraurbani (MCTD) (per un’aliquota statale e locale combinata pari al 10,375%). 

Per il quartiere di Manhattan è prevista un’ulteriore imposta di parcheggio dell’8%, che non si applica se l’acquirente è un residente provvisto di certificato di esenzione (per un’aliquota statale e locale combinata del 18,375%). Le regole per l’idoneità e la richiesta da presentare per l’esenzione dall’imposta di parcheggio supplementare dell’8% sono disponibili sul sito Web www.nyc.gov

Per maggiori informazioni, vedere il Bollettino fiscal Servizi di parcheggio nella Città di New York (Parking services in New York City) (TB-ST-679)

Tassa sul soggiorno in hotel nella Città di New York 

Oltre alle imposte sulle vendite statali e locali sui soggiorni in hotel, gli hotel situati nella Città di New York applicano un’ulteriore tassa di soggiorno pari a 1,50 $ per unità alberghiera al giorno. Queste tasse vanno dichiarate nell’Allegato N. Per maggiori informazioni sulla tassa per unità alberghiera e per conoscere la definizione di unità alberghiera, vedere TSB-M-05(2)S, Tassa sul soggiorno in Hotel nella Città di New York (Fee on Hotel Occupancy in New York City). 

Imposte applicate da specifici distretti scolastici 

Alcuni distretti scolastici dello Stato di New York applicano un’imposta sulla vendita per forniture e servizi di pubblica utilità. L’imposta sui servizi di pubblica utilità del distretto scolastico si aggiunge all’omonima imposta applicata dallo stato, dalla contea e/o città in cui il distretto scolastico si trova. Potete verificare l’aliquota combinata sui servizi di pubblica utilità venduti in un distretto scolastico immettendo l’indirizzo di fornitura del bene/servizio di pubblica utilità nel nostro strumento online Ricerca della giurisdizione/aliquota per indirizzo (Jurisdiction/rate lookup by address)

Immettendo l’indirizzo viene visualizzata una descrizione del bene/servizio di pubblica utilità in oggetto. Tali servizi rientrano in tre categorie: 

  • forniture e servizi energetici residenziali,
  • forniture e servizi energetici non residenziali,
  • servizi di telecomunicazione. 

I distretti scolastici che applicano queste imposte e le aliquote applicabili ad esse relative, sono riportati nel dettaglio nell’Allegato B e nell’Allegato T che vanno presentati insieme alla dichiarazione per l’imposta sulle vendite. 

Vedere anche il Bollettino fiscal Forniture e servizi energetici residenziali (Residential energy sources and services) (TB-ST-775). 

Imposte della Città di New York su determinati servizi 

La Città di New York applica un’imposta sulle vendite su alcuni servizi prestati o forniti nel territorio municipale, tra cui: 

  • servizi di rating e rendicontazione del credito;
  • trattamenti forniti da estetisti, parrucchieri/barbieri e centri tricologici;
  • sedute di abbronzatura;
  • manicure e pedicure;
  • elettrolisi;
  • massaggi e servizi offerti da centri per il controllo del peso e centri benessere, bagni turchi, saune e strutture simili. 

Per maggiori informazioni su questi servizi imponibili, vedere il Bollettino fiscal Servizi vari alla persona e vendite correlate nella Città di New York (Miscellaneous personal services and related sales in New York City) (TB-ST-575)

Per comunicare le vendite e versare l’imposta sulle vendite per i summenzionati servizi in sede di dichiarazione ai fini dell’imposta sulle vendite, va presentato l’Allegato N, Specifici servizi nella Città di New York (Selected Services in New York City), riferito a servizi che sottostanno ai regolamenti specifici per le vendite realizzate sul territorio municipale di New York. 

Nota: i servizi di arredamento e design di interni prestati sul territorio della Città di New York sono soggetti alla sola quota statale dell’imposta sulle vendite, ma non all’imposta locale applicata dalla Città di New York. Per maggiori informazioni vedere il Bollettino fiscale Servizi di arredamento e design di interni (Interior decorating and design services) (TB-ST-400). 

Altre imposte locali 

Le leggi dello Stato di New York autorizzano le giurisdizioni territoriali ad applicare imposte locali, come quelle sul soggiorno in hotel e sui servizi di energia e telecomunicazione. Queste imposte non sono amministrate dall’Agenzia delle Entrate e non devono essere riportate o pagate in sede di dichiarazione ai fini dell’imposta sulle vendite. Queste imposte vengono applicate, amministrate e riscosse dalla singola località. Se state avviando un’attività commerciale, contattate la cancelleria della contea, della città, paese o villaggio per ottenere informazioni sulle imposte locali. Se avete bisogno di informazioni sulle imposte o su altre leggi locali, contattate l’autorità locale competente.

 

Nota:  i bollettini fiscali sono documenti informativi pensati per fornire indicazioni generali in un linguaggio semplice su argomenti di interesse per i contribuenti. Contengono informazioni aggiornate alla data di pubblicazione. Si rende noto ai contribuenti che eventuali modifiche della Normativa fiscale (Tax Law) o della relativa interpretazione, intervenute successivamente a tale data, possono influire sull’accuratezza di un bollettino fiscale. Le informazioni fornite nel presente documento non coprono ogni situazione possibile e non intendono sostituirsi alla legge o cambiarne il significato.

 

Note: A Tax Bulletin is an informational document designed to provide general guidance in simplified language on a topic of interest to taxpayers. It is accurate as of the date issued. However, taxpayers should be aware that subsequent changes in the Tax Law or its interpretation may affect the accuracy of a Tax Bulletin. The information provided in this document does not cover every situation and is not intended to replace the law or change its meaning.

Updated: